Chi siamo

gruppoabele_logoIl Centro Studi è nato alla fine degli anni Sessanta come risorsa interna al Gruppo Abele per la raccolta di documentazione e materiale bibliografico sulle problematiche sociali allora emergenti, ma dal 1975, anno di approvazione della legge 685 sulla droga, la sua attività è rivolta anche all’esterno, a un pubblico più vasto.

Il Centro Studi si configura quindi come un servizio all’interno delle diverse attività culturali promosse dal Gruppo Abele, un’associazione che ha cercato da sempre di promuovere l’integrazione tra le attività di accoglienza e solidarietà con l’impegno culturale e politico, convinta che solo in questo modo sia possibile produrre reali cambiamenti sociali. Fin dagli inizi, infatti, il Gruppo Abele ha sentito l’esigenza di dotarsi di strumenti di informazione e documentazione per la conoscenza e l’approfondimento delle realtà sociali in cui man mano operava, in particolare quelle legate alla marginalità e alla devianza.

Attraverso la propria intensa attività di ricerca e di documentazione, i servizi della Biblioteca, la produzione di materiali e audiovisivi, la partecipazione a eventi e attività culturali, il Centro Studi si propone come punto di riferimento per gli operatori sociali, gli studenti, gli insegnanti, gli educatori professionali e tutti coloro che intendono approfondire a qualsiasi titolo le problematiche sociali.

Il Centro Studi si propone inoltre come spazio di promozione culturale sia sul territorio torinese che a livello nazionale, attraverso l’attivazione di iniziative, mostre, convegni, seminari e dibattiti, in collaborazione con altre realtà impegnate in campo sociale.