Gestire il conflitto

conflitto

L’Università della Strada del Gruppo Abele promuove il 29 e 30 novembre, in corso Trapani 91b a Torino, il corso “Gestire il conflitto. Percorsi creativi di buone pratiche”, rivolto a operatori sociali, educatori professionali, operatori di comunità, assistenti sociali e insegnanti. Il corso è gestito da Laura Gilli e Angela La Gioia, formatrici dell’Università della Strada.

Nei molteplici ambiti della vita sociale si sviluppano situazioni conflittuali che possono connotarsi di una decisa risonanza emotiva: il conflitto, banale o importante, comporta emozioni e sentimenti, a volte ingombranti e destabilizzanti. L’obiettivo del corso non è quello di tentare di deconflittualizzare la vita di tutti i giorni, bensì di fornire gli strumenti per gestire il conflitto in maniera più appropriata, in modo da moltiplicare la possibilità di intraprendere le strade del mutamento e della crescita – sia relazionale che individuale – piuttosto che quelle distruttive dello scontro nella logica del vincente/perdente.

Per le professioni per cui è previsto l’accreditamento ECM: a questo corso sono stati assegnati 19 crediti. Il codice del corso è 31513.
Inoltre l’Associazione Gruppo Abele Onlus è ente accreditato per la formazione presso il MIUR, per cui la partecipazione al corso formativo dà diritto ai crediti formativi per insegnanti. Questi seminari rientrano tra le possibilità previste per l’utilizzo del Bonus di 500 euro introdotto dalla legge 107/2015 “Buona Scuola”.

Per informazioni e iscrizioni clicca qui.

L’esperienza dell’arte. Artenauti si diventa

arte

L’Università della Strada del Gruppo Abele e la Coop. Soc. Binariain collaborazione con il Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea promuovono il 22 e 23 novembre, in corso Trapani 91b, il percorso formativo “L’esperienza dell’arte. Artenauti si diventa”, rivolto ad operatori sociali, sanitari, culturali che lavorano con bambini e bambine nella fascia d’età 0 – 6 anni.
Leggi tutto

Cose da fare con i giovani

Cose-da-fare-con-i-giovani-320x478

Animazione sociale, la rivista edita dal Gruppo Abele e rivolta agli operatori sociali, ha pubblicato per la collana Le matite:

Cose da fare con i giovani

Il volume, rivolto agli operatori sociali che lavorano con i giovani in vari ambiti, è una raccolta di articoli apparsi nella rivista “Animazione sociale”. Si propone di aiutare gli operatori a “comprendere ciò che sta già accadendo, qui e ora, nelle esperienze di chi sta provando ad aprirsi un varco nel futuro, nonostante l’incertezza di una crisi senza fine”. Non si tratta dunque di considerare i giovani oggetto di studio, ma di riflettere sui metodi, sul che fare e come fare, provando ad aprire prospettive di azione nella realtà. Tra gli autori degli articoli troviamo, oltre a molti operatori del privato sociale, Kristian Caiazza del Gruppo Abele, Michele Gagliardo di Libera formazione, Mario Pollo, esperto di animazione socio-culturale, Vincenza Pellegrino e Ivo Lizzola, docenti universitari

Lo trovi anche in biblioteca alla collocazione: 9876D

Chiusura per ponte

tim-mossholder-659339-unsplash

La biblioteca rimarrà chiusa dal 1 al 4 novembre.
Buon ponte!

Pagina 3 di 1812345...10...Ultima »